Respiratorio

Broncoscopia

La tracheobroncoscopia è una procedura diagnostica e terapeutica mininvasiva ambulatoriale fondamentale in corso di patologie respiratorie acute e croniche del cane e del gatto. La principale indicazione clinica per l’esecuzione di un esame endoscopico è la tosse. La tracheobroncoscopia è indicata ogni volta che s’ipotizza un processo patologico localizzato a livello endotracheale o endobronchiale (anche le patologie del parenchima polmonare possono essere diagnosticate utilizzando il lavaggio broncoalveolare da eseguire sotto visione endoscopica).

Registrati o accedi all'area riservata per scaricare ulteriori informazioni in PDF.

Sindrome Brachicefalica nel cane e nel gatto (BAOS)

La sindrome brachicefalica o sindrome ostruttiva delle vie aeree superiori (BAOS) è una condizione patologica cheinteressa prevalentemente i cani brachicefali e i gatti a muso corto. Le razze canine più colpite sono: Carlino, Bull Dog Inglese, Boule Dogue Francese, Boston Terrier, Pechinese, Cavalier King Charles, Shar-pei e Shi Tzu. Anche le razze brachicefale di taglia grande come il Boxer e Bull Mastiff possono presentare tale sindrome seppur con incidenza inferiore e minore gravità clinica.

Registrati o accedi all'area riservata per scaricare ulteriori informazioni in PDF.

Rinoscopia anteroposteriore

La rinoscopia anteroposteriore è una pratica ambulatoriale mininvasiva che permette la visualizzazione diretta delle cavità nasali e del rinofaringe. In corso di rinopatia i segni clinici maggiormente rilevabili sono: starnuti, scolo nasale, impedito transito della colonna d'aria, respiro russante, sbruffo, stertore, stridore, dispnea inspiratoria e respirazione a bocca aperta.
L'iter diagnostico prevede raccolta anamnestica, visita clinica (che deve includere

Registrati o accedi all'area riservata per scaricare ulteriori informazioni in PDF.

Laringoscopia

La laringoscopia deve essere eseguita in ogni paziente sottoposto ad esame endoscopico delle vie respiratorie. I segni clinici più frequentemente associati a laringopatia sono: stridore inspiratorio, disfagia, modifiche della fonazione, intolleranza all’esercizio fisico, respiro rumoroso, retching o tosse.
L’esame endoscopico in corso di laringopatia consente:
1) visualizzazione diretta della regione laringea (forma delle varie strutte e rapporti anatomici) e lo studio delle alterazioni morfologiche mucosali (edema, iperemia)

Registrati o accedi all'area riservata per scaricare ulteriori informazioni in PDF.